D3KINTSUGI

Kintsugi è un'antica pratica giapponese che significa riparare con l'oro.

Consiste nel riparare oggetti in ceramica, utilizzando l'oro per saldare insieme i frammenti.

Mentre nella cultura occidentale c’è la tendenza a gettare via gli oggetti rotti, nella filosofia del Kintusgi, da una ferita è possibile ricreare una forma unica, da cui nasce una storia ancora più preziosa, sia esteticamente che interiormente.

Le cicatrici come le difficoltà della vita non dovrebbero avere un significato negativo, legato al dolore e alla vergogna,
ma far sì che i momenti di crisi possano costituire nuove risorse e offrire nuove opportunità di cambiamento.


Non guardare più il proprio abbigliamento rotto come qualcosa che non ha più valore, o solo da buttare via.
Le cose devono aver l'opportunità di essere riparate, solo così potranno diventare fonte di sapere e di rinnovata bellezza.

Ogni cicatrice racconta la propria storia e va mostrata in tutta la sua autenticità.